Alberto Ghinzani, due mostre

Domenica 20 settembre alle ore 11.00 al Museo d'arte contemporanea di Lissone inaugura la seconda parte della grande mostra dedicata a Alberto Ghinzani. Un’importante selezione di disegni, bozzetti e sculture che documenta l’inarrestabile lavoro dell’artista con i materiali più differenti.

La prima parte della mostra è partità mercoledì alla Fondazione Stelline le opere più recenti e di grandi dimensioni. Entrambe le mostre saranno visitabili fino al primo novembre. Lissone, situata alle porte di Milano, è stata per un tempo sede dello studio dell’artista che ha voluto recentemente donare una grande scultura al comune.

A sottolineare la qualità della doppia proposta un catalogo edito da Skira, con testo critico di Francesco Poli da cui estrapoliamo un periodo. "La scultura di Ghinzani, che si oppone a ogni rischio di retorica monumentale, si sviluppa in stretta interrelazione con lo spazio ambientale attraverso una complessa logica di assemblaggio liberamente costruttivo di elementi che danno vita ad articolate forme plastiche la cui tensione estetica è determinata da aerei e instabili equilibri, da una raffinata enfatizzazione dell'espressività primaria dei materiali e da ben studiati interventi cromatici".

  • shares
  • Mail