La mucca di burro della Fiera dell'Iowa


Gli abitanti dell'Iowa, fra le loro tradizioni (qualcuno ne conosce qualcuna?) hanno anche questa faccenda della scultura nel burro. E sembra anche piuttosto radicata, visto che le prime "Butter Cow" presentate alla Fiera Annuale dello Stato risalgono agli anni '10 del '900.

Fu un certo J.E. Wallace dalla Florida a scolpire quella prima mucca di burro nel lontano 1911. Poi fu la volta di Earl Frank Dutt dell'Illinois. Fino a Norma “Duffy” Lyon di Toledo (Iowa), che giocava in casa, ma era comunque la prima donna che si cimentasse in una tale impresa.

Ancora oggi le mucche di burro dell'Iowa si realizzano secondo gli stessi metodi delineati dal lavoro di quei pionieri. Su un modello in acciaio, 600 libbre di burro fuso (non troppo umido) si posano con grazia infinita fino a creare 2 metri e mezzo di bovino. E' stato calcolato che lo stesso burro sarebbe in grado di soddisfare gli utenti di circa 19.200 fette di pane tostato.

  • shares
  • Mail