How much art can you take?


How much art can you take ? è il titolo di un progeto espositivo che Danilo Correale presenta domani giovedì 1 ottobre nello spazio Chan Arte di via S. Agnese 19r a Genova.

L'idea nasce dal grande lavoro di archivista visivo che l'artista ha portato avanti a partire dai primi anni ottanta. Occhio puntato sulla scena musicale e in particolare lo sviluppo dei movimenti metal, hardcore e punk. Un fermento di persone, sonorità e iconografie che passa continuamente dall'underground all'upperground.

Quello di Correale è quindi un resoconto che ha valore di documentazione sociale. Il nome How much art can you take? è quello di un brano dei SS Decontrol, band Straight Edge Hardcore di Boston, che con questo provocativo titolo gettava un sasso nel lago della produzione artistico-culturale del periodo.

La mostra, che crediamo trovi un fertile terreno di confronto nella città di Genova, resterà aperta fino al 21 novembre. La pratica e l'estetica del D.I.Y. (Do It Yourself), nate in ambito punk-hardcore sono concernenti a “il passaggio dalla condizione privata a quella pubblica di un messaggio”, abitudine oggi fatta propria dalle mode e dalle routines produtive del mainstream.

  • shares
  • Mail