Nella Domus aurea, scoperta la sala da pranzo di Nerone

domus aurea, domus aurea nerone, sala pranzo nerone

La foto non è eccezionale, ma testimonia una grande scoperta, avvenuta casualmente, come spesso capita. Durante i lavori di consolidamento di una zona del colle palatino di Roma, è venuta alla luce quella che agli esperti è parsa da subito la sala da pranzo di Nerone, una parte della Domus aurea.

Non si tratta di una comune sala da pranzo, innanzitutto per l'ampiezza, 5 chilometri quadrati. Gli imperatori, d'altra parte, ci hanno abituato a queste dimensioni. La vera particolarità di questa sala è che, nell'antichità, era dotata di una piattaforma di legno che ruotava seguendo i movimenti della Terra.

Secondo le testimonianze dell'epoca, la sala, a pianta circolare, arrivava fino al colle oppio, partendo però da quello palatino. I sospetti sono che, lavorando, possa emergere una delle testimonianze più affascinanti della romanità; tra l'altro, come si vede della foto, le pareti sembrano essersi conservate benissimo. Attendiamo nuovi sviluppi (e gli scavi) per vedere cosa realmente verrà alla luce.

Da: il sole 24ore

  • shares
  • Mail