The Stickheads



Buttiamo un occhio su un fenomeno veramente street, che molti faticano a considerare vera arte, gli stickers. Una tecnica non troppo diffusa, che passa spesso inosservata dalla massa, ma che rappresenta comunque un lato importante della creazione urbana contemporanea. Di solito molti writer o street artist attraversano la fase degli stickers, per poi passare ad altro.

Non è il caso degli Stickheads, una crew che si forma a Roma all'inizio del 2000, lavorando con poster, graffiti e soprattutto adesivi. Un enorme playground in cui giocare, il reticolo urbano delle città. Ecco che trai soggetti, semplici ma con un accenno all'astrattezza delle forme, spunta il cibo. Polli, Sushi, Torte, come a dare sostanza ad una diffusa fame creativa.

Gli Stickheads sono Run 128, Curt, S103, Naws, Story 134 e Urlo, si spostano in giro per l'Europa tra Roma, Londra e Barcellona. Oltre al lavoro in strada realizzano anche artwork e hanno partecipato ad alcune mostre (tra cui il Torino Poster Festival e Strike the Street). Nella foto qui sopra il bambino della kinder col cilindro è opera di un altro sticker artist, Uno, soltanto i topolini sono di S103.

The Stickheads
The Stickheads
The Stickheads
The Stickheads
The Stickheads

  • shares
  • Mail