In arrivo a Milano la Natività di Lorenzo Lotto

Natività, Lorenzo Lotto

La celebre tela di Lorenzo Lotto sarà visibile al pubblico presso il Museo Diocesano dal 24 novembre, nell'ambito dell'iniziativa “Un capolavoro per Milano”, giunta alla sua settima edizione (ogni anno un famoso quadro viene presentato in città, trasferito dalla sua sede originaria). L'opera del “genio inquieto del Rinascimento” proviene dalla Civica Pinacoteca Tosio Martinengo di Brescia e rimarrà a Milano fino al 17 gennaio.

Lo scorso Natale su artsblog.it c'è stato un sondaggio in merito alla migliore rappresentazione della Natività nell'arte: su 12 "candidati", è risultato vincitore assoluto Caravaggio, seguito da Giotto e Botticelli... ma la tela di Lotto è davvero intensa. Il restauro del 2004 ha portato alla luce la firma dell'artista e la data dell'opera, 1530, oltre a rendere colori e luce ancor più significativi.

Perché “genio inquieto"? Perché per essere un artista veneziano ha trascorso la sua vita, decisamente itinerante, in modo diverso da qualsiasi altro artista della Venezia del Rinascimento. Peccato che il pieno apprezzamento per la sua arte sia arrivato in ritardo, dato che le sue capacità furono debitamente valutate ed elogiate unanimamente solo dalla fine del 1800. Un consiglio: il martedì l'ingresso intero costa 4 euro, gli altri giorni 8 euro...

  • shares
  • Mail