Al via l'edizione 2009 della Frieze Art Fair di Londra


Un pubblico delle grandi occasioni alla Frieze Art Fair di Londra, che nell'edizione di quest'anno ha già accolto ricchissimi e bellissimi e molto abbienti, rispettivamente nei campioni di Roman Abramovich e Gwyneth Paltrow.

Insieme a finanzieri del calibro di David Ganek hanno affollato (si fa per dire) le sale dedicate all'anteprima VIP di uno degli appuntamenti più importanti per il mercato dell'arte contemporanea. L'edizione 2009, oltre a corrispondere cronologicamente con un piccolo grande tonfo nella carriera di Damien Hirst (stroncato da ogni parte per colpa della sua ultima mostra, che sarebbe dovuta significare un suo ritorno alla pittura, e alla pittura fatta da sé stesso, in particolare).

Alla fiera di Regent's Park sono presenti 165 gallerie da 3o diversi paesi, tutte speranzose che la crisi finanziaria che ha colpito, forse fra gli ultimi, anche il mercato dell'arte possa mostrare di cominciare a cedere il passo. Il grande mercante d'arte londinese Stephen Friedman ha dichiarato:


"Il pubblico ha cominciato a fare scelte più considerate. Comprano meno, ma di maggiore qualità e si aspettano di più dal proprio denaro".

  • shares
  • Mail