La terra di San Francesco


La Terra di Francesco, questo il nome della campagna nazionale di raccolta fondi lanciata dal Fai - Fondo Ambiente Italiano, per salvare l'immenso patrimonio storico, naturalistico ed architettonico del territorio in cui è vissuto San Francesco. Nel 2008 il gruppo Intesa San Paolo ha donato al Fai gli edifici presenti nel bosco lungo il versante nord del colle di Assisi. Per gli interventi di recupero e di restauro conservativo c'è bisogno di 2,5 milioni di euro. Si può donare due euro inviando un SMS al 48548.

A questo fine nasce la campagna ideata da Oliviero Toscani. Il progetto mira a restituire all'intera area la propria identità. Si partirà con un censimento delle specie di alberi, poi una mappatura dei sentieri e dei muretti a secco per arrivare – una volta reperiti i fondi necessari – a restaurare il complesso monastico della prima comunità francescana.

Nella campagna è stato coinvolto anche Michelangelo Pistoletto, che installerà, nella radura del bosco il Terzo Paradiso, un'opera concepita come "passaggio a un nuovo livello di civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la sopravvivenza".

C'è tempo fino al 25 ottobre per donare 2 euro al 48548 e far sì che questo incredibile patrimonio possa tornare ad essere visitato da tutti.

La Terra di San Francesco
La Terra di San Francesco
La Terra di San Francesco
La Terra di San Francesco
La Terra di San Francesco

  • shares
  • Mail