La Zona. Tra le torri dell’Isola - Arte pubblica a Milano per il ventennale della caduta del muro di Berlino

FREEDOM DAY | BERLIN MILANO 1989-2009 | conferenza stampa from lijtu video on Vimeo.

Il 9 novembre del 1989 cade il muro di Berlino. Da quel giorno è passata una generazione intera, giovani che forse non sanno o ricordano poco di un periodo storico vicino eppure lontanissimo.

Livio Senigalliesi, fotogiornalista politicamente impegnato, arriva a Berlino poco prima della caduta e decide di trascorrerci un anno intero, fino al 3 ottobre 1990: per documentare le atmosfere dell’est che presto sarebbero scomparse, come le primissime fotografie dell’edificio della Stasi, pezzi di una Germania che oggi non esiste più.

A cura di Giulia Zorzi e Flavio Franzoni per l’Associazione culturale MiCamera, l'installazione "La Zona. Tra le torri dell’Isola" è uin intervento di arte pubblica che riprodurrà una sezione simbolica del muro – 15 metri di lunghezza x 3,60 metri di altezza - coprendola delle immagini di Livio Senigalliesie: un viaggio che ci riporta direttamente a Berlino e nella DDR alla fine degli anni ’80.

L'istallazione sarà collocata in via Sirtori a Milano (di fronte allo spazio Anni Luce) e inaugurerà lunedì 9 novembre alle ore 19.00 con una performance di live painting dell’artista Giona Bernardi. Il muro resterà in esposizione fino al 15 novembre.

La realizzazione dell'opera è stata affidata al collettivo artistico FEHLSTELLE: nato all’interno della celebre Ruffklasse della Kunstakademie di Düsseldorf il gruppo è composto da Johannes Döring, Barbara Hilski, Thomas Neumann, Thyra Schmidt e Jürgen Staack, che ne sono i fondatori.

  • shares
  • Mail