Due collezioni per Emilio Longoni, a Milano

Emilio Longoni

Apre oggi alla Galleria d’Arte Moderna una (dovuta e benvenuta) mostra su Emilio Longoni, in occasione dei 150 anni dalla sua nascita (1859-1932). Due collezioni perché, delle opere esposte, otto appartengono alla GAM e quindici, invece, provengono dalla collezione della Banca di Credito Cooperativo di Barlassina, cittadina natale dell’artista.

Il famoso pittore lombardo è considerato tra i protagonisti della pittura italiana dell'Ottocento, con il suo apporto specifico al divisionismo (insieme a Giovanni Segantini, Giuseppe Pellizza da Volpedo e Gaetano Previati tra i vari). Nature morte, famosi paesaggi di montagna dall'atmosfera irreale, ma anche ritratti (soprattutto bambini e giovani ragazze) e quadri dal contenuto fortemente politico.

Per un po' di sano ritorno all'arte di Ottocento e inizio Novecento, per vedere paesaggi che sono prima di tutto (bellissimi) ritratti dell'animo. Fino al 31 gennaio.

Emilio Longoni
Emilio Longoni
Emilio Longoni
Emilio Longoni
Emilio Longoni

  • shares
  • Mail