A Napoli, ritorno al barocco: da Caravaggio a Vanvitelli

Ritorno al barocco - Napoli

Dal 12 dicembre all'11 aprile 2010 Napoli apre le porte (ed è proprio il caso di dire) a una mostra-esposizione-evento dedicata interamente al barocco. Il titolo di questa rassegna, “Ritorno al Barocco. Da Caravaggio a Vanvitelli”, raggruppa ben 6 esposizioni dislocate in diverse sedi: al museo di Capodimonte, a Castel S.Elmo, alla Certosa, al museo di S.Martino, al museo Duca di Martina, al museo Pignatelli e a Palazzo Reale. L’alto patronato della presidenza della Repubblica assicura che le cose sono state fatte in grande.

E, come dice bene il sottotitolo della mostra, le opere seguiranno idealmente un percorso che parte dall'arrivo di Caravaggio a Napoli (1606), la presenza di Luigi Vanvitelli e Ferdinando Fuga (1750) e la partenza di Carlo di Borbone per la Spagna (1759): saranno quindi esposizioni molto ricche e ad ampio spettro, che vogliono testimoniare la diffusione e i lasciti di questo particolare stile. 350 sono le opere esposte, per la maggior parte inedite o restaurate, tra disegni, dipinti a olio, ceramiche e quant'altro.

Un progetto che intendere coinvolgere l'intera popolazione, riempire le strade, e sicuramente sarà il risultato ottenuto dai 27 itinerari che percorreranno i luoghi barocchi della città. Chiese, certose, palazzi, saranno allestiti per accogliere al meglio le visite del pubblico. Una mostra che vale la pena di vedere, e che sicuramente sorprende per l'ampiezza del progetto e per il coinvolgimento della città. Tutte le informazioni su questo sito.

Ritorno al barocco - Napoli

Ritorno al barocco - Napoli Ritorno al barocco - Napoli Ritorno al barocco - Napoli

Ritorno al barocco - Napoli Ritorno al barocco - Napoli Ritorno al barocco - Napoli

  • shares
  • Mail