In between: le storie di Max Rohr a Bolzano

Max Rohr

Il 6 novembre apre presso la Galleria Antonella Cattani Contemporary Art una personale di Max Rohr, peraltro già presentata all'inizio dell'anno a Firenze, dove il pittore, originario di Bolzano, vive e lavora.

I quadri di Max Rohr hanno la caratteristica di rappresentare (e bene) delle vere e proprie storie: quello che è dipinto dall'olio sulla tela è un racconto di oggetti e soggetti umani, il cui rapporto reciproco non è magari chiaro e definito, ma solo possibile. A volte queste storie, infatti, possono essere strane o poco comprensibili. E spesso sono storie "cinematografiche", nel loro modo di essere rappresentate sulla tela.

Sta allo spettatore la decisione delle linee della storia: l'artista ci lascia lo spunto, come se anche lui fosse completamente esterno alla scena dipinta. E la fantasia corre più veloce di quello che c'è di fronte ai nostri occhi: arte figurativa, da scoprire. Fino al 31 dicembre.

Max Rohr
Max Rohr
Max Rohr
Max Rohr
Max Rohr

  • shares
  • Mail