Stephen Wiltshire disegna a memoria la skyline di Manhattan


C'è un artista inglese di nome Stephen Wiltshire che in questi giorni sta tentando di disegnare l'esatta skyline di Manhattan, facendosi guidare esclusivamente dalla memoria. Ha cominciato il suo lavoro lunedì 26 ottobre su una tela lunga 5,4 metri al Pratt Institute di Brooklyn.

Secondo le previsioni il disegno dovrebbe essere finito proprio oggi. A vedere dallo streaming live su internet sembra essere a buon punto. Stephen Wiltshire è affetto da autismo sin dall'età di tre anni ed ha un'innata memoria fotografica che pian piano ha allenato per "renderizzare" i paesaggi delle città. Gli basta di vedere una volta il soggetto del suo disegno (non sappiamo però per quanto tempo), per memorizzarlo e riprodurlo nei minimi dettagli con una resa fotografica.

Da dove provenga il vero potere di questo supereroe-artista non lo sappiamo con certezza. Sicuramente è impressionante il fatto che riproduca l'esatto numero di porte e finestre degli edifici, la loro forma e la loro esatta ubicazione. Le sue “vedute mnemoniche” hanno lasciato il segno in città come Londra, Tokyo, Madrid, Hong Kong e molte altre. Questa di New York dovrebbe essere però l'ultima veduta di città. D'ora in avanti l'artista ha detto che si dedicherà alle vedute di singoli edifici.

  • shares
  • Mail