SkullPhone sbarca su Twitter, con un nuovo tormentone sulla privacy


Si diffonde sempre di più, nelle città americane la presenza critica del logo dello SkullPhone, ideato dallo street artist Spazmat. Da qualche tempo ha aperto anche un account Twitter, dove è possibile tracciare i suoi interventi, fra cui non possiamo dimenticare quello a Los Angeles, che simulò una campagna virale per una compagnia telefonica inesistente, a mezzo cartelloni luminosi.

Si fa notare (e segnalare tramite lo stesso Twitter e Google Maps sul sito ufficiale dell'artista) anche una nuova serie "Smile, you're in NYC", con la telecamera di sorveglianza che si appresta a diventare una nuova presenza fissa nei lavori di Spazmat.

Le iniziative targate SkullPhone potete seguirle anche sul ricco store online, che prevede oltre a magliette davvero interessanti (e a prezzi abbordabili), stampe costosamente allineate con la fama crescente del logo che portano. Da non perdere la tracolla da chitarra.

SkullPhone, street art salutista
SkullPhone, street art salutista
SkullPhone, street art salutista
SkullPhone, street art salutista

  • shares
  • Mail