I Processi di Giorgia Fioriti al C.S. Brancaleone di Roma


Sabato 14 novembre inaugura al Brancaleone di via Levanna una mostra molto intima e profonda: si intitola "Processi" e l'artista, presentata da Domenico Troiani, è Giorgia Fioriti (ex allieva del Liceo Artistico di via di Ripetta).

La sua indagine nel mondo del visivo riguarda principalmente un aspetto: l'osservazione attenta del "dietro le quinte" che sovrasta ogni attività dell'uomo, dalla più semplice alla più complessa e alla più ricca di significati, rivelando poi, attraverso la riproduzione per mezzo della pittura di quei percorsi, come spesso non ci sia una corrispondenza diretta fra il valore di un iter e quello della meta cui conduce. Ma solo tanta ispirazione.

Per questi motivi, la colatura di colore è al centro della tecnica di Giorgia Fioriti, perché di quei "processi" è appunto, simbolicamente ma anche fisicamente, la traccia percepibile.

  • shares
  • Mail