Una gioconda nuda?

Monna Lisa nuda. Salaino

Non è quella che vedete qui a fianco, anche se lo zampino di Leonardo c'è, visto che questo quadro fu dipinto a quattro mani con il suo allievo Salaino; ma un nuovo studio rivela che Leonardo aveva dipinto un'altra Monna Lisa, oltre a quella esposta al Louvre, e che conosciamo tutti. Per la precisione, una Monna Lisa nuda.

Si tratterebbe di un quadro che, secondo quanto si è ricostruito, avrebbe dovuto creare con la più famosa Gioconda un distico dedicato alla dea della bellezza, Venere. E' quanto ipotizza Renzo Manetti, esperto d'arte, nel libro "Il velo della Gioconda. Leonardo segreto" (Polistampa, 16 euro), con una tesi che incomincia già a far discutere.

Si tratterebbe di una Monna Lisa nella stessa posizione della più famosa, con il petto nudo, su un balcone, risalente al periodo in cui Leonardo si dedicò allo studio delle dottrine esoteriche. Secondo l'esperto, questo quadro, che è andato perduto, sarebbe ricostruibile dalle opere dei suoi allievi (come la "Gioconda" qui sopra). Sarà vero?

  • shares
  • Mail