Arte povera: il Mart "torna" a Villa Panza

Arte Povera a Villa Panza

Aprirà il prossimo 17 dicembre la mostra "Arte Povera: energia e metamorfosi dei materiali. Opere dalle collezioni del Mart": per chi non avesse mai visitato quel gioiello di Villa Panza, o per chi ci torna sempre volentieri, ecco una nuova ottima scusa.

Arrivano a Varese direttamente dal Mart di Rovereto venti opere dell'avanguardia dell'Arte Povera, tra cui due installazioni in ferro, legno e carbone di Jannis Kounellis, un igloo di Mario Merz, la famosa "Orchestra di stracci" di Michelangelo Pistoletto, una delle "stelle" di Gilberto Zorio, un arazzo di Alighiero Boetti e un'opera di Giuseppe Penone.

Le opere saranno allestite sia nelle sale della Villa, sia nello spazio delle Scuderie, andandosi ad unire alla Collezione d'arte contemporanea della Villa del FAI - Fondo Ambiente Italiano: ricchezza degli spazi e "povertà" dei materiali delle opere in mostra, per un contrasto e un dialogo di sicuro effetto. Fino al 28 marzo.

Arte Povera a Villa Panza
Arte Povera a Villa Panza
Arte Povera a Villa Panza
Arte Povera a Villa Panza
Arte Povera a Villa Panza

  • shares
  • Mail