La Cina contemporanea a Milano

Apre oggi a Palazzo Reale di Milano un grande evento dedicato alla Cina contemporanea. Cinquanta artisti e più di 180 opere tra dipinti, installazioni, sculture e video, raccontano la grandezza e le contraddizioni degli ultimi quindici anni dell”impero cinese”.

Sette sezioni, per un excursus sulla storia recente a partire dalla grande rottura col passato e la nascita di un linguaggio artistico che guarda con interesse al mondo occidentale, pur mantenendo la propria radicalità.

In mostra c'è Jang Zhi, che mette in luce il nostro rapporto col consumismo, Shi Jinsong, che trasforma semplici oggetti come culle e carrozzine in strumenti da guerra. Poi la video performance di Zhang Huan che si ricopre di miele e le api gli si posano addosso, le fotografie di Wang Quingson e poi tutta l'esperienza della Cina Popolare, Zeng Hao, Zhou Tihehai e Ma Liuming . Poi il racconto degli anni dell'Est Village, il quartiere di Pechino che dette ospitalità ad artisti e critici nei primi anni novanta.

  • shares
  • Mail