Dopo il terremoto in Umbria evacuata la Madonna delle Grazie di Spina


Il terremoto di magnitudo 4,4 avvertito ieri in Umbria non sembra aver danneggiato alcuna opera d'arte. Neppure un edificio architettonicamente rilevante ha mostrato segni di danno o rottura.

Nonostante questo, numerosi volontari sono al lavoro nelle aree più a rischio di crolli (come Spina, frazione storica di Marsciano, in Provincia di Perugia) per evacuare da chiese e palazzi opere d'arte sacra antica considerati a rischio. Almeno fino a che tutti i rilievi geofisici necessari non saranno portati a termine.

L'intero centro storico di Spina è chiuso a qualunque tipo di traffico. Dalla Chiesina della Madonna delle Grazie, del 1757, è stata messa in salvo una pala d'altare di autore ancora ignoto agli storici dell'arte, ma di innegabile valore: una "Madonna in trono col Bambino e gli angeli" (nella foto, via Artdaily).

  • shares
  • Mail