A Palazzo Reale di Milano, Goya e il mondo moderno

Goya, La lettera si impara con il sangue, 1780-1785

"Goya e il mondo moderno", in mostra a palazzo Reale di Milano dal 17 marzo al 27 giugno, è un tributo al pittore aragonese e una grande celebrazione della sua influenza sull'arte contemporanea. Con oltre 180 opere, Valeriano Bozal e Concepción Lomba, i curatori dell'esposizione, intendono porre in relazione i temi più sentiti da Goya (la nuova società, la soggettività, la violenza) con artisti altrettanto importanti degli ultimi due secoli.

La mostra è organizzata in tre filoni tematici: la nuova società, le reazioni a tale società e la rappresentazione della violenza. Le opere di Goya saranno affiancate da quadri di Delacroix, Klee, Pollock, Giacometti, Picasso, rendendo il confronto tra gli artisti il più diretto possibile. Tra le opere di Goya più famose, spicca il famoso "Autoritratto", ma anche il ritratto di Asensio Julià e di re Carlo IV.

La mostra è di carattere veramente internazionale, per numero di opere ed enti coinvolti nel prestito delle opere. Una bel modo per approfondire la figura di Goya indagando la contemporaneità dei suoi insegnamenti.

Goya a palazzo Reale

Goya, La contessa de Haro, 1808 ca. Goya, Ritratto di Don Juan Martin, 1790 Goya, Asensio Julia, 1798 ca.

  • shares
  • Mail