Il libro della settimana: mille Komagata

Komagata.

Questa settimana non vi voglio presentare un singolo libro, ma l'intera produzione di Katsumi Komagata, un artista che molti definiscono "il nuovo Munari". Lo so, questo genere di denominazioni possono sembrare giornalistiche o pubblicitarie, ma non è il caso di Komagata, per cui, per affinità e delicatezza dello stile, può essere senza troppe remore apparentato (anche se alla lontana!) al grande Munari.

Nato in Giappone nel 1953, Komagata realizza libri per l'infanzia utilizzando tecniche e materiali diversi e, soprattutto, un'inventiva dal sapore magnificamente orientale. Non a caso i suoi libri, molto delicati e raffinati, vengono pubblicati in Europa dalla casa editrice "Les Trois Ourses", specializzata in liri d'arte per l'infanzia.

Komagata gioca con il lettore, ed è questo l'aspetto che più sorprende nei suoi libri; gli fa percorrere un libro osservando in un buco che percorre tutte le pagine, dando una nuova dimensione alla lettura e integrando questi espedienti nella storia narrata.

Libri che più che mai sanno oltrepassare il confine tra libro per l'infanzia e libro per adulti (e anche questo non è uno strillo promozionale!): le storie e i "giochi" prodotti con la carta conquistano il lettore più piccolo, mentre l'adulto non può rimanere indifferente di fronte a tanta abilità a cura artistica nella creazione del libro.

L'unico difetto di questi libri? Il prezzo, sempre molto alto, e una distribuzione, almeno in Italia, non troppo diffusa. Di sicuro li trovate alla libreria Stoppani di Bologna, e quello che ora è soltanto un artista conosciuto da una nicchia di esperti, vedrete che tra qualche anno avrà il posto che merita nel mondo dell'arte.

Komagata

Komagata. Komagata Komagata

  • shares
  • Mail