I 50 anni della galleria civica di Modena

Katharina Grosse (2008); l'artista nel corso dell'allestimento della mostra alla Palazzina dei Giardini

50 anni della galleria civica di Modena

La galleria civica di Modena compie 50 anni e vuole ricordare la sua lunga storia con un libro e una serie di conferenze, per rendere merito ai tanti artisti che hanno fatto della galleria una fucina, una palestra di novità e di grandi artisti contemporanei. Noi le rendiamo onore con una nutrita gallery.

Venerdì 12 febbraio alle 18,30 verrà presentato in galleria il volume "Galleria Civica di Modena. Gli anni Duemila", con testi di Gabriella Roganti e contributi di Silvia Ferrari e Serena Goldoni. Un libro che vuole celebrare gli ultimi dieci anni di vita dell'attività, e che esce dopo il volume, pubblicato nel 1999, sui primi 40 anni della galleria.

Per fare il punto su quest'attività, il 17 febbraio alle 18,30 e il 5 marzo alle 21, in Sala Grande a Palazzo Santa Margherita, gli ex direttori della gallerie si alterneranno sul palco per raccontare la propria esperienza e ragionare sulle prospettive future.

Una galleria quella civica di Modena, che ha annoverato grandi mostre e grandi artisti: per citarne alcuni, Mimmo Paladino, la mostra "Pop art Italia", Pop Art Uk, British Pop Art (2004), Katharina Grosse (che vedete qui sopra nell'immagine) e Katharina Fritsch. Lunga vita, dunque, alla galleria.

Adrian Paci (2006) Yayoi Kusama (2006) 50 anni della galleria civica di Modena

Lewis Baltz (2007) mostra alla Palazzina dei Giardini Pop Art Uk, British Pop Art 1056-1972 (2004) veduta della mostra alla Palazzina dei Giardini Ugo Rondinone (2006)
Katharina Fritsch (2007) Pop Art Italia, 1958-1968 (2005) veduta della mostra a Palazzo Santa Margherita con opere di Mimmo Rotella, Enrico Baj

  • shares
  • Mail