Al Peep-hole di Milano, le opere di Ahmet Öğüt

Le opere di Ahmet Öğüt

Fino al 6 febbraio si può visitare visitare "Mind the Gap", un progetto di Ahmet Öğüt, esposto al Peep-Hole di Milano. Si tratta della prima personale dell’eclettico artista turco, classe ’81, che nonostante la giovane età si esprime attraverso arti diverse: dal video all’installazione, dal disegno alla fotografia, sino alla performance.

È la vita di tutti i giorni a ispirare le sue opere, una quotidianità che ha spesso la faccia del potere, del controllo, dell’autorità: degli oggetti su di noi, nostro sugli oggetti. A cosa servono le “cose”? Possono avere un uso altro oltre l’apparenza?

Queste le domande che si pongono opere come il video Things We Count (2008), i disegni della serie Mission Calls (2009) e due installazioni intitolate The Swinging Doors (2009) e An ordinary day of a bomb disposal robot (2009), ideate per l’esposizione milanese.

Le opere di Ahmet Öğüt

Le opere di Ahmet Öğüt Le opere di Ahmet Öğüt Le opere di Ahmet Öğüt

  • shares
  • Mail