Un italiano chiede alla Francia di riesumare il corpo di Leonardo da Vinci


Continuano le bio-indagini sul mondo di Leonardo Da Vinci. Dopo le speculazioni di un nutrizionista sul colesterolo della Gioconda, questa è la volta di esaminare Leonardo in persona.

Nella fattispecie, un antropologo italiano, Giorgio Gruppioni, ha chiesto (ma non ancora ottenuto) che la supposta tomba di Leonardo nella Loira possa essere riaperta, e il teschio del genio toscano essere riesumato e studiato. Soprattutto per fornire la prova definitiva della sua somiglianza con la Gioconda, se l'autoritratto notissimo non bastasse.

Il permesso ufficiale da parte delle autorità francesi sembra solo una questione di tempo, che potrebbe ricevere il via libera definitivo entro quest'estate.

  • shares
  • Mail