Peggy e Solomon R.Guggenheim: le avanguardie dell'astrazione a Vercelli


Si fa sempre più forte il legame tra Peggy Guggenheim e Vercelli. Lo spazio espositivo dell'Arca, presso la Chiesa di San Marco, si prepara ad ospitare Peggy e Solomon R.Guggenheim: le avanguardie dell'astrazione.

A partire dal 20 febbraio, a cura di Luca Massimo Barbero, si completa il progetto espositivo iniziato nel 2007 con una mostra che affronta la linea tracciata dall’astrazione, in un dialogo serrato tra due collezionisti, zio e nipote.

Il primo, Solomon R. è l'ideatore nel 1937 a New York del Museum of Non Objective Panting (Museo della pittura non oggettiva), che concepisce l'astrazione come assenza della figura. Peggy si lascia invece affascinare dal Surrealismo, dalle avanguardie astratte e dall’Espressionismo astratto americano.

In mostra una cinquantina di opere di artisti come Vasily Kandinsky, Piet Mondrian, Paul Cezanne, Georges Seurat, Georges Braque, Henri Matisse, Robert Delaunay, Jean Arp, Jean Dubuffet, Pierre Soulages, Adolph Gottlieb, Edmondo Bacci, Giuseppe Santomaso, Tancredi Parmeggiani, Emilio Vedova.

  • shares
  • Mail