Van Doesburg and the International Avant-Garde a Londra

Theo Van Doesburg alla Tate Modern

La Tate Modern ospita fino al 16 maggio una bellissima mostra sulla figura di Theo Van Doesburg e i protagonisti dell'Avanguardia europea coinvolti nell'avventura del De Stijl, tra cui ovviamente Piet Mondrian, Constantin Brancusi, László Moholy-Nagy, Francis Picabia, Gerrit Rietveld e Pieter Oud.

Si tratta di una mostra davvero completa e ampia, con 350 opere provenienti da collezioni di tutto il mondo a documentare una figura fondamentale dell'arte europea, che promosse, praticò e influenzò il Neoplasticismo olandese, la corrente Dada e il Bauhaus, oltre a fondare nel 1916 il gruppo Sphinx, nel 1917 la rivista De Stijl e il gruppo Art Concret prima della sua morte nel 1931.

L'esposizione esplora la stretta relazione fra arti figurative e architettura che accompagnò tutto il pensiero e lo sviluppo artistico di Van Doesburg, con quadri, libri, film, sculture, modelli e i pezzi di arredamento di Rietveld. Consigliatissima, è sicuramente una delle migliori mostre del momento qui a Londra, apprezzata da pubblico e critica. E già che ci siete, sempre al quarto piano della Tate Modern c'è anche un'altra bella mostra, dedicata ad Arshile Gorky, famoso pittore espressionista di origine armena, fino al 3 maggio.

Theo Van Doesburg alla Tate Modern
Theo Van Doesburg alla Tate Modern
Theo Van Doesburg alla Tate Modern
Theo Van Doesburg alla Tate Modern
Theo Van Doesburg alla Tate Modern

  • shares
  • Mail