Basquiat sempre più amato da collezionisti e investitori: 23 milioni per un doppio ritratto del 1982

Negli ultimi anni Jean-Michel Basquiat ha attirato le attenzioni di molti collezionisti ed investitori. L'ultima vendita all'asta che lo riguarda si è chiusa ieri sera a Londra ed un suo dipinto Senza titolo del 1982 è stato venduto per quasi 30 milioni di dollari.

L'asta si è svolta da Christie's attirando ricchi collezionisti da tutto il mondo con la vendita di opere d'arte conTemporanea e del dopoguerra. Il pezzo di Jean-Michel Basquiat è stato acquistato da un anonimo compratore per via telefonica al prezzo di 22 milioni di euro, decisamente sopra le stime di prevendita e circa 20 volte il valore del quadro all'ultimo vendita all'asta nel 2002 presso Phillips de Pury & Luxembourg alla 'misera' cifra di 1.228.000 milioni di euro.

Il quadro è un doppio ritratto ad olio – sulla scia di altri due lavori dello stesso periodo (Two Heads on Gold e Dustheads, 37,47 milioni di euro - record per l'artista fissato a New York lo scorso maggio) o del Pescatore di cui vi abbiam parlato pochi mesi fa. In primo piano ci sono due grandi figure e sullo sfondo i tipici scarabocchi e graffiti di Basquiat.

Nel 1982 Basquiat aveva 22 anni e aveva appena incontrato il suo mentore Andy Warhol, e il successo della sua mostra presso la galleria Annina Nosei li aveva garantito una ritrovata libertà, almeno dal punto di vista economico. Ecco che le figure danzanti di questo lavoro fanno riferimento proprio allo spirito gioioso, quello di un giovane artista che si incammina nella strada maestra che lo condurrà al successo.

  • shares
  • Mail