Alla Gam di Torino, arte e design

Marc André Robinson, Right Of Return (By Themselves and Of Themselves), 2008 - 2010, Legno trovato (sedie, ferro), 430 cm diametro, Courtesy l’artista e Salamatina Gallery, New York

Arte contemporanea e design sono al centro della mostra "Keep Your Seat" ("Stai al tuo posto"), visitabile dal 25 febbraio al 23 maggio alla Gam (galleria d'arte moderna) di Torino. Un binomio quanto mai delicato da affrontare, dato il rapporto molto stretto che intrattengono questi due campi, divisi tuttavia dai diversi propositi e mercati cui fanno riferimento.

La mostra intende concentrarsi su uno degli oggetti più studiati dal design: la seduta, e la presenza/assenza della persona che questo oggetto presuppone. Se infatti nell'ambito del design l'uomo rappresenta il termine ultimo dell'oggetto, nell'arte quel vuoto diventa evocazione di un'assenza. Opere di design e d'arte vengono dunque accostate per indagare e mostrare questo lato molto particolare del rapporto tra le due arti.

Si coloca in quest'ottica, ad esempio, il video di Simon Starling "Four Thousand Seven Hundred and Twenty Five”, dove il giovane artista inglese, accarezza una sedia del 1948 realizzata da Carlo Mollino, indugiando sulla sua sinuosità come se fosse un corpo femminile; di fianco al video, naturalmente, sarà presente l'esemplare della sedia.

E, per fare un altro esempio, la sedia “Red and Blue” di Gerrit T. Rietveld viene trasformata da Christov Büchel in un'orrenda sedia di costrizione. Personalmente non ho mai apprezzato gran parte del design: trovo che, troppo spesso, ci si abbandoni al vezzo a scapito della comodità, che in fondo è il motivo per cui è nato il design; riesco ad apprezzare chi, dal design, trae spunto per una riflessione più ampia (uno su tutti: il grande Bruno Munari). Questa mostra, tuttavia, ci pone davanti a un nuovo modo, e spesso illuminante, di concepire e giocare (in modo serio) con sedie da collezione.

Keep your seat: arte e design

Marc André Robinson, Right Of Return (By Themselves and Of Themselves), 2008 - 2010, Legno trovato (sedie, ferro), 430 cm diametro, Courtesy l’artista e Salamatina Gallery, New York Armando Testa Sedia AT, 1990, legno dipinto, cm 93 x 45 x 55, Collezione Gemma De Angelis Testa, Milano A Mendini_Grano, Alessandro Mendini, Grano, 1975, Plexiglas, grani di mais, 81 x 38 x 36 cm, Collezione Vitra Design Museum, Weil am

  • shares
  • Mail