Classwar Games. Richard Barbrook e Il gioco della Guerra

Vi presento oggi un interessante progetto nato sotto la spinta di Richard Barbrook, attivissimo e originale docente e saggista che vive e lavora a Londra. Quando dico "attivissimo" intendo che Barbrook, accanto all'impegno scientifico e accademico, contina a portare avanti il suo impegno politico e intellettuale con molta energia e convinzione. Class Wargames ne un esempio, unendo performance, situazionismo e critica alla società contemporanea del consumo.

Dal 2008 il professore realizza così uno dei suoi sogni: ridare corpo e vita a "Il gioco della Guerra", testo di Guy Débord che non ha trovato la stessa fortuna del celeberrimo "La Società dello Spettacolo", entrato nella letteratura mondiale. Se tutti lo ricordiamo per questo e per il suo ruolo determinante nella creazione dell'Internazionale Situazionista, forse meno conosciuti sono gli ultimi anni del filosofo. Dopo il '68, Débord si ritira in un piccolo villaggio francese dove, insieme alla sua compagna Alice Becker-Ho, scrive "Il Gioco della Guerra", attività che lo vedrà impegnato per i successivi 20 anni. Per Débord il gioco della guerra non era semplicemente un gioco, ma una guida per consentire alle persone di comprendere (e quindi combattere) la socità fordista. Uno strumento grazie al quale, proprio averso il gioco, gli attivisti rivoluzionari avessero armi adeguate per condurre le proprie lotte e divulgarle.

Richard Barbrook riprende in mano il testo e non solo riesce a farne pubblicare una traduzione inglese (la prima) da Atlas, ma ne costruisce un prototipo vero e proprio (foto in alto). Attualmente in gruppo Class Wargames di Londra e Radical Software Group di New York stanno sviluppando la propria versione del Gioco, organizzando tornei in spazi pubblici. Dal 2008 Classwar Games è stato ospitato da festival, musei ed eventi in diverse parti dell'Europa e spero che arrivi presto anche in Italia.

Intanto godetevi i cinque capitoli del video-documentario che ne spiegano la struttura.

CAPITOLO 1

CAPITOLO 2

CAPITOLO 3

CAPITOLO 4

CAPITOLO 5

  • shares
  • Mail