Federico Barocci e la pittura della maniera in Umbria


Federico Fiori, meglio conosciuto come Federico Barocci o il Baroccio, lavorò tra Urbino e Roma a cavallo tra il sedicesimo e il diciassettesimo secolo. Una mostra che prenderà il via a Palazzo Baldeschi al Corso di Perugia il prossimo 27 febbraio, ne ripercorre la carriera artistica, affiancando la sua produzione a quella di altri manieristi umbri.

L'allestimento, curato da Francesco Federico Mancini dell'Università di Perugia, si snoda attraverso quattro sezioni: Il Cristo deposto, L’Annunciazione, Barocci allo specchio, La miniatura baroccesca a Perugia. Presenta alcuni importanti prestiti come la Madonna della gatta della Galleria degli Uffizi, reduce da un recente restauro che l'ha riportata a nuova luce.

Integrano il percorso quindici dipinti della maniera in Umbria ed una vasta serie di miniature ispirate allo stile del Baroccio, prodotte nelle botteghe di Perugia. La mostra, visitabile fino al 6 giugno, si completa con il documetario di Fausto Dall’Olio sulla vita dell'artista urbinate, proveniente dagli archivi dell'Istituto Luce.

Federico Barocci
Federico Barocci
Federico Barocci
Federico Barocci
Federico Barocci

  • shares
  • Mail