Fabrizio De André. La mostra arriva a Roma


Dopo il grande successo di Genova nel primo semestre del 2009, l'allestimento ideato da Studio Azzurro e dedicato alla vita e all'opera di Fabrizio De André arriva a Roma. Dal 24 febbraio al 30 maggio il Museo dell'Ara Pacis ospiterà l'eccezionale percorso progettato dal gruppo nato nel 1982 e votato alla sperimentazione artistica.

Negli ultimi anni Studio Azzurro ha raggiunto un grande livello nella creazione di ambienti sensitivi, avvolgenti. Le loro sono narrazioni virtuali che chiamano all'interazione un pubblico reale. La vita di Fabrizio De André, il cantautore nato a Genova settant'anni fa (proprio ieri, 18 febbraio, correva la ricorrenza) si materializza nei quattro ambienti dell'allestimento: Poetica, Musica, Personaggi / i Tarocchi, Tracce di una vita.

L'esposizione è curata da Vittorio Bo, Guido Harari, Vincenzo Mollica e Pepi Morgia e celebra il grande amore che la città di Roma aveva per colui che cantava gli ultimi, i diseredati, smascherando la follia nei gesti degli uomini, rendendo, nel volgere delle sue canzoni, giustizia e poesia al mondo degli emarginati.

  • shares
  • Mail