Le formiche giganti di Rafael Gomezbarros


Sono apparse fuori dal Palazzo del Congresso della Colombia, a Bogotà, centinaia di formiche giganti. Per la precisione sono 1.300, piazzate dall'artista Rafael Gomezbarros sulle colonne e le pareti esterne di questo edificio classicheggiante.

Le formiche, realizzate in vetroresina colorata di nero e marrone, sono lunghe 95 centimetri e vogliono rappresentare i movimenti di migrazione umana. Non un lavoro squisitamente politico, ma che da un lato affronta a livello sociale il fenomeno degli spostamenti e dall'altro cerca di porre attenzione sul valore dei monumenti.

Le formiche infatti, dopo aver 'rosicchiato' il Palazzo dei Congressi fino al 26 marzo, si sposteranno sul monumento degli eroi (Los Heroes) sempre a Bogotà e nei prossimi mesi raggiungeranno Argentina, Messico, Chile, Stati Uniti, Canada, Spagna e Germania. Il sogno dell'artista 37enne è di invadere con i suoi insetti la Puerta de Alcala a Madrid. Come potete vedere nella galleria qui sotto, le formiche hanno comunque già girato molto: gallerie, installazioni e facciate di edifici pubblici.

Le formiche di Rafael Gomezbarros
Le formiche di Rafael Gomezbarros
Le formiche di Rafael Gomezbarros
Le formiche di Rafael Gomezbarros
Le formiche di Rafael Gomezbarros

  • shares
  • Mail