Tomas Saraceno alla Fondazione Remotti


Tomas Saraceno, dopo l'ultima installazione 'a tela di ragno' alla Biennale di Venezia nel 2009 (Galaxies Forming along Filaments, like Droplets along the strands of a Spider’s Web) torna ad esplorare la 'strategia del ragno'. Lo farà dal 13 marzo al 13 giugno 2010 Alla Fondazione Pier Luigi e Natalina Remotti con From Camogli to San Felipe, spiders weaving stars...

Il progetto è a cura di Francesca Pasini e fa parte di Space Elevator, operazione iniziata da Saraceno nella scorsa primavera in Argentina. Si collega al lavoro degli scienziati inglesi del Rothamsted Research Institute che hanno messo a punto un modello matematico per descrivere il fenomeno del volo degli aracnidi, chiamato ballooning.

Secondo questo modello è la turbolenza dell’aria che fa muovere i ragni in autunno e in primavera. I filamenti sospesi nella brezza cono ad utilizzare la propria forza aerodinamica permettendo ai ragni di ricoprire notevoli distanze. Prendendo spunto dai ragni, Saraceno ha ricreato il suo ballooning, facendo volare alcuni oggetti ricoperti di pellicola acrilica con l'elio. Adesso le bolle sono all’interno della Fondazione Pier Luigi e Natalina Remotti insieme al video Space Elevator II (2009) e alcune foto del progetto in Argentina.

  • shares
  • Mail