Scolpire il tempo al MUSA di Pietrasanta

Ancora due lunghi week-end di creatività nella nota località toscana di vacanza.

Scolpire il tempo al MUSA, Charles Eames e Ray Kaiser

Al MUSA (Museo Virtuale della Scultura e dell'Architettura) di Pietrasanta, aggiuntosi recentemente al ricco panorama delle istituzioni culturali italiane con la sua particolare carica di multimedialità, vanno in scena gli ultimi due week-end dell'iniziativa "Scolpire il tempo". Un evento composito, costruito a mo' di rassegna audiovisiva, per indagare i linguaggi espressivi del Novecento e i loro riflessi attuali, negli ambiti artistici descritti nel titolo del museo, ma anche in quelli del design, del cinema e della fotografia. Commistioni e sfioramenti leggeri, eppure decisi e densi di significati ulteriori, che permettono di passare allegramente da Sophie Calle a Renzo Piano, fino al compianto Oscar Niemeyer.

Scolpire il tempo al MUSA, Damine Hirst

Eccovi la lista delle prossime proiezioni, per chi avesse voglia di testare di persona questo clima di fruttuose interazioni:


    Venerdì 12 luglio
    Arte Povera (2000), 28 min, a cura di Beatrice Merz e Sergio Ariotti e Alighiero Boetti.
    Niente da vedere niente da nascondere (1978), 60 min, con la regia di Emidio Greco.
    Special Ritratti di Architetti-Designer, Ron Arad (2009), 26 min.
    Marc Newson (2009), 26 min.


    Sabato 13 luglio
    The Mill and The Cross. I Colori della Passione (2012), 92 min. Regia Lech Majewski.
    Renzo Piano. Che cos’è l’Architettura? (2009), 90 min. Regia Alessandra Giorgi.


    Domenica 14 luglio
    Diller Scofidio + Renfro, Reimagining Lincoln Center and the High Line (2012), 55 min. Regia Muffie Dunn, Tom Piper.
    Architects Herzog & De Meuron: Alchemy of Building and Tate Modern (2008), 77 min. Regia Beat Kuert.
    Oscar Niemeyer. Great Architects: A Journey in the Mind of (2009), 30 min. Regia Anna Agnelli.


    Giovedì 18 luglio
    Videoart | Scolpire il Tempo, Bill Viola, Charlemagne Palestine, Vito Acconci, John Baldessari, Dan Graham, Bruce Nauman, Pierre Huyghe, Francis Alys, Pipilotti Rist, Isaac Julien, Douglas Gordon, William Kentridge.


    Venerdì 19 luglio
    Special Cinema Radicale: Free Radicals:
    A History of Experimental Film (2012), 82 min. Regia Pip Chodorov.
    Programma Cinema Radicale Italiano, 60 min.


    Sabato 20 e Domenica 21 luglio
    Speciale Video France | Video Ergo Sum, con Sophie Calle, Anri Sala, Thomas Hirschhorn, Pierre Huyghe, Chris Marker.

Via | musapietrasanta.it

  • shares
  • Mail