Modern Moral Matters - Richard Hamilton


Ieri vi avevo parlato di Richard Hamilton, artista poliedrico che, proprio oggi, compie 88 anni. Dal 3 marzo al 25 aprile 2010 la Serpentine Gallery di Londra gli dedica Modern Moral Matters una grande mostra incentrata sulle sue opere più politiche. Gli scenari internazionali, le rivolte, il terrorismo e la guerra, affrontate con la consapevolezza di un uomo che sa di vivere in un mondo continuamente rappresentato - e quindi dominato - dai media.

L'attività di Hamilton si è estesa alla pittura, l'incisione, il collage, l'installazione, la tipografia, fino al design industriale. Questa esposizione ne celebra anzitutto lo sguardo, quello di un artista che nel 1969 dichiarava: "Negli anni Cinquanta siamo diventati più consapevoli della possibilità di vedere il mondo intero, in un istante, attraverso lagrande matrice visiva che ci circonda, (abbiamo) un'immediata visualizzazione sintetica. Cinema, televisione, riviste e giornali hanno inondato l'artista con un paesaggio totale".

Un percorso di distruzione, scomposizione e frammentazione delle immagini quello di Richard Hamilton, che fa riferimento a stili e generi diversi. La manipolazione dello spazio si compie all'interno di un lavoro che interroga le rappresentazioni che ci circondano. Dal tuffo nel magma dell'analisi delle immagini emerge la potenza lirico-allegorica della sua opera.

Se capitate a Londra tra marzo e aprile vi consiglio vivamente di farci un salto, l'ingresso è gratuito.

Richard Hamilton
Richard Hamilton
Richard Hamilton
Richard Hamilton

  • shares
  • Mail