Shepard Fairey - Supply and Demand

Nel mentre sembra ancora aperto il contenzioso legale con la Associated Press, che ha accusato Shepard Fairey di violazione del copyright, per aver creato il poster Hope di Obama a partire da una foto dell'Archivio AP, a Cincinnati in Ohio si è inaugurata in questi gioni una grande retrospettiva sui primi venti anni di carriera dell'artista.

Supply and Demand
- Domanda e offerta, al Cac - Contemporary Arts Center è divisa in due parti: le opere esposte all'interno e i progetti esterni. In galleria ci saranno circa 250 pezzi, a partire dai primi Andre the Giant Has a Posse, poster nati da una campagna virale del 1989 insieme a Ryan Lesser, Blaize Blouin, Alfred Hawkins e Mike Mongolavoro, compagni di studi alla Rhode Island School of Design, fino agli ultimi lavori realizzati le scorse settimane.

Per quanto riguarda i progetti esterni c'è solo l'imbarazzo della scelta all'interno di una vasta mappa, suoi murales sono presenti in tutta la regione del Greater Cincinnati e le visite sono state garantite, con il permesso dei proprietari dei singoli edifici. Se capitate negli States, c'è tempo fino al 22 agosto per visitare la prima retrospettiva di uno dei più grandi street artist.

Shepard Fairey - Supply and Demand
Shepard Fairey - Supply and Demand
Shepard Fairey - Supply and Demand
Shepard Fairey - Supply and Demand
Shepard Fairey - Supply and Demand
Shepard Fairey - Supply and Demand

  • shares
  • Mail