Tutta la memoria del mondo a Torino


Torino si fa promotrice di una nuova piattaforma per la ricerca a livello espositivo. Il Gam Underground Project nasce per far luce sul rapporto tra l’arte contemporanea e la cultura del passato. Dal 25 febbraio al 23 maggio la Gam ospita Tutta la memoria del mondo è una collettiva di artisti internazionali che si sono interessati alla narrazione storica, a livello stilistico e pratico, come ricerca sulle modalità del 'trattenere', registrare e archiviare.

James Beckett, Rossella Biscotti, Patrizio Di Massimo, Haris Epaminonda, Simon Fujiwara, Dani Gal, Sean Snyder. Diversi sguardi, visioni, generazioni in un percorso comprensivo di una reading room, dove sarà possibile consultare materiale informativo sul rapìporto tra arte contemporanea e metodologie storiografiche. A fianco della mostra è previsto un ciclo di proiezioni con film e video di Clemens von Wedemeyer, Cyprien Gaillard, Zachary Formwalt, Dani Gal.

  • shares
  • Mail