Un murales per Lampedusa, il progetto solidale di Amnesty International

Un murales per Lampedusa. Il nuovo progetto di Amnesty per la tutela della vita e dei diritti umani coinvolge l'arte con un'iniziativa creativa e solidale.


L’artista Lorenzo Terranera
lo materializzerà per le stradine di Lampedusa dal 20 al 27 luglio, aiutato da tutti i partecipanti al campo di Amnesty. Stiamo parlando di un murales dalle dimensioni importanti diviso in vari frammenti di muro; il tema sono le storie dei tantissimi bambini, donne e uomini in fuga da condizioni di vita drammatiche. I colori e i disegni che da quel giorno tingeranno di vivacità la piccola isola siciliana serviranno a tutti come punto di partenza di una riflessione molto più profonda.


Chi lascia la propria casa in cerca di una vita migliore spesso lo fa per necessità, per scappare da miseria, guerre e persecuzioni. Per molti la meta è l’Europa. Lampedusa la sua porta d’ingresso, la pagina bianca su cui iniziare a scrivere una nuova storia di tutela e dignità.

Amnesty International, per il terzo anno consecutivo, è a Lampedusa per ribadire il suo impegno a fianco di chi, in quell’isola meravigliosa, ci vive e di chi ci approda. Potete scegliere una tessera del murales che diventerà protagonista a Lampedusa per mano di Lorenzo Terranera sul sito ufficiale di di Amnesty International, l'iniziativa si batte per il rispetto dei diritti dei migranti, dei richiedenti asilo e dei rifugiati.

Il progetto

    Dignità, protezione internazionale, diritto d'asilo e accoglienza devono essere le prime parole scritte nelle vite delle persone che approdano sulle nostre coste. Per questo chiediamo regole sull’immigrazione e sull’asilo eque e rispettose degli esseri umani, l’accesso dei rifugiati e richiedenti asilo alla protezione internazionale dando priorità al salvataggio in mare e la sospensione degli accordi esistenti con la Libia sul controllo dell’immigrazione.

Chi è Lorenzo Terranera

Lorenzo Terranera nasce a Roma nel 1968, inizia la sua attività come scenografo per il teatro e la pubblicità per poi approdare alla bellissima arte dell'illustrazione di libri per l'infanzia. Lorenzo Terranera ha collaborato con Unicef, Piemme, Ed.Lapis, Sinnos e molte altre case editrici.

Nel 2003 con Fabio Magnasciutti apre la scuola OfficinaB5, dove insegna per l'appunto, illustrazione per l'infanzia. Nel 2009 fonda B5 Productions, una casa di produzione di videoclip, spot pubblicitari o istituzionali, cortometraggi si animazione in stop-motion come Sputnik 5 vincitore del Nastro d'Argento 2009. Dal 2002 collabora con la trasmissione di Rai Tre Ballaró realizzando le illustrazioni animate.

  • shares
  • Mail