L'erotismo di Cristina Fabris e il feticismo di Niba a Roma


Con l'arrivo della primavera si intensifica l'attività espositiva della Galleria Mondo Bizzarro di Roma, da sempre attenta a proporre autori interessanti nell'ambito dell'arte underground. Per sabato 6 marzo è prevista una doppia inaugurazione. Nella Main Gallery Niba presenta 'The Beauty and the Beast' e nella Project Room Cristina Fabris propone 'The passion of Sins'.

Niba è una scultrice italiana, la cui opera è stata spesso accostata a quella di Allen Jones, artista pop-fetish inglese. Niba crea carillon e sculture di terracotta ricoperte di lattice. Un'arte brutale, che rimanda a “una corporeità che esiste solo attraverso la sua superficie e grazie alla pura forma estetizzante dell’abbigliamento”. Poi la serie degli iperrealistici gatti sfinge, nudi e umanizzati , addirittura tatuati, simbolo di eccesso e follia.

Nell'altro allestimento, Cristina Fabris, disegnatrice e illustratrice a china, presenta la sua ultima produzione che “galleggia” tra sacro e profano. Il passato della Fabris è intriso nel fumetto erotico italiano, Crepax, Manara, Barbieri e Cavedon fra tutti. L'erotismo è un universo magico e fantastico, che consente all'artista di condurre un personale percorso liberatorio, popolato da “pin up audaci e ammiccanti, consapevoli protagoniste delle più straordinarie perversioni e feticismi”.

Niba e Cristina Salis @ Mondo Bizzarro Gallery
Niba e Cristina Salis @ Mondo Bizzarro Gallery
Niba e Cristina Salis @ Mondo Bizzarro Gallery
Niba e Cristina Salis @ Mondo Bizzarro Gallery

  • shares
  • Mail