Luigi Stradella a Milano per Mudi


Torna, dall'8 marzo all’11 aprile, MuDi, l'appuntamento con l'arte contemporanea al Museo Diocesano di Milano. In programma una grande retrospettiva a cura di Paolo Biscottini che presenta l'opera di Luigi Stradella, artista monzese classe 1929.

Una pittura fatta di emozione e sentimento, che si sviluppa al di fuori degli ambiti figurativi, ma non arriva ad esiti puramente astratti. Da una parte troviamo una visione interiore, dall'altra il segno della memoria, che, proveniendo dal passato, contribuisce sempre a conferire nuovo senso alle opere.

Il colore diviene quindi centrale nella costruzione della pittura di Stradella. Gli strati si sovrappongono senza annientarsi, come sensazioni, che sottilmente si ricombinano, dando luogo a stati d'animo più o meno forti e stabili.

  • shares
  • Mail