Giornata mondiale della gioventù 2013: il festival dei graffiti a Rio

In occasione della Giornata Mondiale della Gioventù 2013, il via ufficiale ad un progetto artistico innovativo. Si chiama Arte senza frontiere, la sfida a colpi di street art a Rio è iniziata.

Sono tantissimi gli eventi collaterali che accarezzano la cultura in tutte le sue forme organizzati durante questi giorni di Giornata Mondiale della gioventù 2013, che si sta svolgendo con grande successo di presenze, grazie anche alla prima volta di Papa Francesco, a Rio de Janeiro in Brasile. Molti di questi eventi coinvolgono attivamente l'arte e gli artisti. Dopo aver scoperto che è stata allestita proprio in celebrazioni della Gmg 2013 la più grande mostra d'arte dell'America Latina visitabile fino a settembre 2013, vi segnaliamo oggi anche un'altra novità che animerà l'appuntamento con i giovani di quest'anno.

Si tratta di un festival rivolto a tutti gli street artist, un vero e proprio concorso che sfida i giovani writer a realizzare i migliori graffiti sui muri scelti di punti turistici nevralgici di Rio. Il progetto si chiama Arte Senza Frontiere e il vincitore della categoria professionisti riceverà in premio un viaggio a Roma, completamente spesato.

Durante la finale del concorso, gli artisti sceglieranno un tema da realizzare sui muri in diverse location metropolitane. Tra i soggetti si possono scegliere rappresentazioni creative e libere di valori, principi umani e cristiani, frasi della Bibbia e frasi dei Santi. Il vincitore sarà votato dalla stessa giuria che sceglierà le 30 opere migliori.


Questo progetto è molto speciale per la GMG e potrà toccare molti cuori

dichiara Palomá Lladó, la coordinatrice del concorso.

I luoghi di Rio in cui saranno realizzati i lavori di street art sono: il Trenino del Corcovado, il Museo della Favela, UniRio e Alerj (Assemblea Legislativa di Rio de Janeiro). Le categorie dei partecipanti si dividono in professionisti e in dilettanti. Il premio per il vincitore della categoria dilettanti sarà un viaggio per due a Apericida do Norte.

Gli street artist che hanno partecipato ieri al concorso Arte senza frontiere provengono da 17 paesi da tutto il mondo. Il concorso ha avuto in totale 100 iscrizioni, di cui 50 sono stati selezionati per competere per la gara finale. Nonostante il freddo e la pioggia che imperversava mercoledì su Rio, gli artisti si sono riuniti a dipingere sui muri con un vasto pubblico di fedeli, inclusi i numerosi pellegrini.


L'idea è quella di trasmettere, con la street art, i sentimenti come l'amicizia, l'amore e la solidarietà.

afferma il coordinatore del concorso, Gleydston Santos. Attendiamo solo di conoscere i finalisti e di mostrarvi il murales vincitore del bellissimo concorso Arte senza Frontiere questa domenica 28 luglio.

Via | Noticias Tierra Brasil

  • shares
  • Mail