"Mito e bellezza" a palazzo ducale di Lucca

Mito e bellezza a Lucca

Proseguirà fino all'11 aprile, e non fino al 7 marzo, come previsto, la mostra "Mito e bellezza" a palazzo ducale di Lucca. La mostra, dopo aver girato Parigi e Roma, è giunta a Lucca con i suoi oggetti preziosi, testimoni del rapporto tra Napoleone e Emile Maurice Hermès, inventore della celebre casa di moda. Si tratta di un'esposizione che concede poco (o nulla) al vezzo, ma intende indagare i reali rapporti tra i due.

E sono stati rapporti molto stretti, a quanto pare: ad essere esposti saranno gli oggetti preziosi e le opere d'arte del periodo imperiale direttamente ispirate alla figura e al clima culturale napoleonico. Non solo, dunque, i quadri di Alexandre Sauerweid e di Pierre Marinet, ma anche i piatti dell'imperatore realizzati dalle celebri manifatture di Sèvres.

E non potevano mancare i foulards che Hermès inventò prendendo spunto dal fazzoletto da collo indossato ancora oggi dai soldati, e che nel tempo è diventato un'icona degli accessori femminili. 900 metri quadri di esposizione per ripercorrere opere d'arte, moda, e storia tra le sale di uno splendido palazzo.

Mito e bellezza a Lucca

Mito e bellezza a Lucca Mito e bellezza a Lucca Mito e bellezza a Lucca

Mito e bellezza a Lucca Mito e bellezza a Lucca Mito e bellezza a Lucca

  • shares
  • Mail