150 anni di fotografia di nudo


Una grande mostra ad Amburgo, al Museum für Kunst und Gewerbe, celebra il nudo fotografico. 250 gli scatti originali presenti in Nude Visions, un viaggio attraverso una collezione di rappresentazioni del corpo umano in 150 anni.

Dalla fotografia che si ispira all'antichità classica e al Rinascimento, fino alla sperimentazione surrealista e alla fotografia di moda e pubblicità. La mostra illustra come sono cambiati gli ideali di bellezza e il livello della censura e del perbenismo a livello sociale.

"Senza alcun dubbio, non c'è nulla che attira l'attenzione dell'osservatore così tanto come il corpo umano nudo". È una dichiarazione del 1909 (ma validissima tutt'ora) di Kurt Freytag, giornalista e fotografo. La mostra è suddivisa in sette capitoli dedicati al significato e la funzione del corpo umano nudo in fotografia: Academies and Exotic Pictures in the 19th century; Art photography around 1900 (Pictorialism); Avant-gardes of the 20s and 30s; Artistic positions after 1945; Naturism; The Male Nude e Glamourous Nudes.

Foto: Will McBride - Cast of play Hair

  • shares
  • Mail