A Palazzo delle Esposizioni 'La natura secondo De Chirico'


Sebbene il suo linguaggio sia frutto di una possente impalcatura filosofico-simbolica, Giorgio De Chirico ha trovato moti tratti caratteristici della sua pittura nel rapporto con la natura. Una mostra che inaugura venerdì 9 aprile al Palazzo delle Esposizioni di Roma, propone una riscoperta trasversale dell'opera del maestro, a partire proprio dallo slancio vitale messo in campo dall'artista nell'affrontare la categoria fisica e filosofica del naturale.

La Natura secondo de Chirico, curata da Achille Bonito Oliva, propone circa 120 opere del maestro nato in Grecia da una nobile famiglia italiana e cresciuto a Monaco nel pieno della pittura simbolista e del pensiero di Nietzsche e Schopenhauer.

La nascita della Metafisica, nel 1910 a Firenze, conduce De Chirico ad esplorare e rispettare il mistero della vita, l'enigmaticità del reale. “La Natura, intesa come Cosmos ordinato o come Caos, è di per sé indecifrabile e chiede al pittore una possibile soluzione all’enigma del suo apparire”.
La mostra resterà aperta fino al 20 luglio 2010.

  • shares
  • Mail