Una notte al museo, gli eventi e le curiosità da Nord a Sud

Seconda tappa di un appuntamento mensile che ci accompagnerà, in certi casi, fino a fine anno.

Una notte al museo | eventi e curiosità, locandina.

Dopo il 27 luglio si ripete domani, sabato 31 agosto 2013 per ritornare ad ammirare in notturna alcuni tra i più importanti capolavori dell'arte disponibili in Italia. Grazie all'ennesima edizione dell'iniziativa promossa dal Mibac (che ormai lo sapranno tutti i nostri lettori, ma visto che non ci piace lasciare sottintesi né rischiare di cadere nell'opacità delle sigle, altro non è che la contrazione che indica il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo) molti musei e istituzioni culturali ed aree archeologiche statali del Belpaese, tornano ad essere visitabili dopo il tramonto, in un prolungamento che andrà avanti a scadenza mensile fino alla fine dell'anno. Durante l'ultimo sabato di ogni mese andrà in scena in diversi punti della penisola “Una notte al museo”, progetto ideato dal Ministero dal ministero già citato, che consiste nell’apertura serale dalle 20:00 alle 24:00 dei luoghi d'eccellenza della cultura italiana tra musei (fino a dicembre 2013) e aree archeologiche statali (fino a settembre 2013 per ragioni climatiche e di affluenza). 28 settembre, 26 ottobre, 30 novembre e 28 dicembre 2013 dunque, date da segnarsi già sul calendario.

Programma generale, lista e attenzione all'accessibilità


Una notte al museo | eventi e curiosità, Museo Nazionale Romano, Richard Mortel.

Sono già arrivati a 42 i siti coinvolti, allungando l'insieme di 38 che avevamo già avuto modo di presentarvi a fine luglio, in occasione del debutto della manifestazione, e come sempre c'è una pagina di riferimento per informazioni varie, sulla quale è anche possibile consultare la lista completa divisa regione per regione, con relativi link alle schede relative.
E se sulle parole d'orgoglio del Ministro promotore Massimo Bray ve le abbiamo già riportate, eccovi invece una selezione di occasioni che testimoniano una certa (dovuta, ma non sempre attuata) attenzione all'accessibilità del luoghi della cultura.


  • Visita guidata in LIS - Lingua Italiana dei Segni per pubblici con disabilità uditive al Museo Nazionale Romano - Terme di Diocleziano il 31 agosto, con relativa applicazione promossa dal Servizio Educativo della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma in collaborazione con la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi Roma Tre e l’Istituto Statale per Sordi di Roma, disponibile anche in ASL - American Sign Language, corredata da una galleria fotografica e da una serie di video e contenuti testuali.

  • Visita emozionale a Villa Adriana accessibile con carrozzine per portatori di disabilità motoria con accompagnatore, che potranno deliziarsi a partire dalle ore 21.30 in una passeggiata dal locale del Plastico al Canopo.

Ma anche tanti altri suggerimenti al profilo twitter @Mi_BAC, come:

Approfittare delle aree archeologiche


Una notte al museo | eventi e curiosità, Villa Adriana, ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images. Tutti i diritti riservati.

Dato che per approfittare delle aperture notturne delle aree archeologiche, esclusi eventi particolari, resta no solo due date, sabato 31 agosto e sabato 28 settembre 2013, consigliamo in particolare ad appassionati e coloro che si troveranno in zone prossime a tali siti, di dare la precedenza a tali mete d'eccezione, che con il buio si portano dietro tutto il fascino concreto della storia, accresciuto dal correlato di ombre che animano siti che, ormai da secoli, e se si escludono guardiani e personale, sono generalmente disabitati nelle ore notturne. Un motivo in più per dilungarsi tra colonnati, capitelli, fori, tombe e templi. Nell'offerta archeologica naturalmente Pompei (percorso guidato dagli esperti della Soprintendenza e accessibile solo su prenotazione, a partire da Porta Marina, lungo il viale esterno all’area che costeggia la cinta muraria, il tempio di Venere e la Villa Imperiale, per concludersi presso l’Auditorium di Piazza Esedra) ed Ercolano presso la quale ad accogliere i visitatori ci sarà, nell’atrio della biglietteria, un’installazione interattiva con proiezione delle immagini dei mosaici a tema marino, mentre nella sala conferenza sarà proiettato il filmato in 3D sull’eruzione del Vesuvio, prodotto dal MAV con la collaborazione dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, per proseguire con le sue peculiarità marinare della zona nel padiglione della barca; entrambe ben integrate già nell'appuntamento del 27 luglio, ma anche Villa Adriana a Tivoli, in una visita emozionale ispirata alla mostra dedicata a Marguerite Yourcenar:

...per rivivere la narrazione ancora parlante dei luoghi che ispirarono ‘Memorie di Adriano’, il celebre romanzo della scrittrice franco-belga.
Il visitatore sarà accompagnato in un viaggio della memoria, che si svolge tra la passione di Marguerite Yourcenar per l’antico, il suo amore per la Villa e l’ascolto emozionante del racconto della vita dell’imperatore espresso dalla ‘voce’ delle rovine. Un archeologo rileggerà infatti celebri brani dell’opera della Yourcenar nei luoghi in cui quei passi sono stati ambientati.

Eventi al nord e in Sardegna


Una notte al museo | eventi e curiosità, Pinacoteca di Brera, GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images. Tutti i diritti riservati.

Partiamo da est, dove venti triestini soffiano sul Museo Storico del Castello di Miramare con proiezione di Fotografie d’epoca ('800 e '900) a cura di Francesca De Bei, nella sala del trono, con uno sguardo particolare agli arredi degli interni. Mentre a Sirmione è il Museo delle 'Grotte di Catullo' con un’apertura straordinaria 19,30 - 23,30 (e quattro turni di visite in italiano) a prezzo ridotto e attività didattiche per I più piccoli. Per poi proseguire verso il capoluogo lombardo, alla Pinacoteca di Brera, scenario di “freschi incontri musicali” compresi nel biglietto e ambientati nella sala XV, con lo sfondo dei piccoli dipinti della particolarissima mostra dedicata a Zavattini e i Maestri del Novecentohttps://www.artsblog.it/post/31169/zavattini-e-i-maestri-del-900-alla-pinacoteca-di-brera , dove il clarinettista russo Danila Musikhin si esibirà nella fantasia musicale Quadri di una Esposizione. In Sardegna invece si omaggia un gran personaggio della storia, con la visita alla mostra biografica su Giuseppe Garibaldi, allestita nel mulino, in collaborazione con l'Associazione Mazziniana Italiana.

Eventi al centro: Umbria, Lazio e Toscana

Rotta verso un progetto pilota organizzato alla Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia, con la collaborazione della Direzione per la Valorizzazione il Ministero in occasione delle prossime aperture serali 31 agosto, 28 settembre, 26 ottobre, 30 novembre e 28 dicembre, al consueto costo di € 6,50 o di € 8,00 per vedere anche la mostra di Sandro Becchetti “Volti dall’Umbria e dall’Europa” allestita in sala Podiani fino al 20 ottobre 2013, grazie alla visita guidata dal titolo “Volti di donne”:

...alla scoperta di ritratti di donne celebri e comuni, giovani e vecchie immortalati dall'obbiettivo del fotografo per poi passare lungo il percorso espositivo della Galleria alla ricerca di somiglianze e analogie in un viaggio tra la santità al femminile.
Volti e gesti che raccontano storie antiche e moderne e che mostrano il coraggio delle donne, sempre forti e determinate, in ogni tempo, contro regole e pregiudizi, donne del popolo e della nobiltà. Un breve excursus su alcune figure di spicco anche in ambito umbro.

E poi in Lazio le aperture straordinarie del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, come si può vedere nel video, dedicate a "I Cinque sensi + 1".
Al Polo Museale Fiorentino sono orgogliosi di annunciare che alla Galleria dell'Accademia e alle Cappelle Medicee si aggiungerà anche la Galleria degli Uffizi (tutti e tre visitabili a pagamento anche nella fascia oraria 19-23) e che i visitatori potranno partecipare ad una serie di appuntamenti collaterali, sempre compresi nel normale costo d'ingresso. Via quindi a performance, spettacoli di danza e teatro, una singolare intervista impossibile ai Prigioni di Michelangelo, organizzata da Laura De Luca, responsabile della rubrica settimanale “Interviste Impossibili” di Radio Vaticana con la partecipazione dell’attore e doppiatore Pino Colizzi nel ruolo dei “Prigioni”, e un estratto della pièce “1492 - libri di Lorenzo”, prodotta nel 1992 in occasione del cinquecentesimo anniversario della morte di Lorenzo il Magnifico da Zauberteatro all'interno del complesso monumentale Laurenziano. Panoramica dedicata alla figura di Lorenzo de Medici definita attraverso i testi di suoi contemporanei, dallo storico Guicciardini al filosofo Ficino, dal politico Pico della Mirandola all'oppositore Savonarola. Per tutti gli eventi è consigliata la prenotazione telefonica.

Eventi al sud


Una notte al museo | eventi e curiosità, Museo di Capodimonte, STR/AFP/Getty Images. Tutti i diritti riservati.

Non solo i prevedibili, ma non per questo meno eccezionali e suggestivi, percorsi a Pompei ed Ercolano già citati, ma anche altre immani bellezze come la chiesa di Sant’Erasmo, piccolo e raccolto bijoux intitolato al santo fin dal X secolo, ricostruito in seguito all'esplosione che lo distrusse completamente nel 1587 e poi ristrutturato nel 1599 dal famoso architetto e ingegnere del regno, Domenico Fontana, con vista dell'unica superstite della decorazione della perduta chiesetta, il monumento funerario del primo castellano di Sant’Elmo Pedro de Toledo - cugino e omonimo del più famoso viceré di Napoli – opera dello scultore Annibale Caccavello, da scoprire grazie all'approfondito commento a cura Katia Fiorentino. Senza dimenticare il Museo Archeologico Nazionale della Sibaritide a Cassano all'Ionio (in provincia di Cosenza), per i locali e i fortunati ancora in vacanza.

Credits: Foto Museo Nazionale Romano di Richard Mortel.
Locandina al link.

Via | beniculturali.it/mibac

  • shares
  • Mail