VideoArt Conteminazioni 3

videoart contaminazioniLa videoarte è stata (e lo è ancora oggi) un luogo privileggiato di sperimentazione contemporanea per elaborare nuovi linguaggi e nuove forme espressive. Un'arte che, con il remix e il mashup - e inglobando pittura, scultura, performance, musica, teatro - scopre i territori dell'ibridazione. E della contaminazione.

VideoArt Contaminazioni, evento arrivato alla sua terza edizione, è una rassegna che si affaccia su questo territorio: il video come dispositivo di sintesi e potenziamento di media e linguaggi "altri". Ma anche il rapporto con la scienza. Da un lato, la sperimentazione visiva è possibile grazie alla disponibilità di tecnologie sempre più sofisticate e accessibili. Dall'altro, la videoarte può elaborare immagini (e immaginari) investigando la possibilità di realtà e mondi inediti, di cui la scienza stessa può beneficiare (sebbene questo tipo di relazione arte/scienza mi sento di estenderla all'espressione artistica in senso lato...).

VideoArt Contaminazioni, organizzato dalle due associazioni non profit romane RO.MI. e Studio.RA, si svolgerà venerdì 16 aprile a partire dalla 10 presso il cinema Detour a Roma. Partecipano alla rassegna video: Vincenzo Ceccato (L’ultima cena a 9 miliardi di anni luce, 04:47 min, 2009), Gian Piero Cerichelli (Icona d’assenza, 12:00 min, 2008), Carlo Leoni (Molecole di Luce2… La Grande Madre, 08:57 min, 200) Andrea Leoni (Maya, 06:39 min, 2008), David Medalla (Urbi et Orbi, 07:30 min, 2010), Gruppo Sinestetico (Plastik, 02:40 min, 2010), Leoni - Ceccato (La Trama Invisibili, 07:30 min, 2010)

L'evento è completamente gratuito, l'ingresso è libero: a questo link una photogallery dei video presenti.

  • shares
  • Mail