Alla National Gallery in mostra 40 falsi entrati per sbaglio nelle sue collezioni


Un avvenimento senza precedenti alla National Gallery di Londra: alcuni dipinti contraffatti, acquisiti dall'istituzione museale nel corso degli anni per errore, saranno in mostra presto, in un'esposizione a loro dedicata.

In un atto di straordinaria sincerità (e quasi "perverso orgoglio", come nota l'Indipendent), i direttori della National Gallery hanno ammesso i loro sbagli, fra cui quello, destinato a diventare celebre, del falso Botticelli, comprato per una cifra addirittura superiore a quella per cui, negli stessi giorni, ne fu comprato un altro autentico.

Anche un Hans Holbein di particolare bellezza, anche nella versione "taroccata" sarà esposto alla mostra "Close Examination: Fakes, Mistakes and Discoveries", che sarà distribuita in ben 6 stanze del museo, per un totale di 40 opere. La domanda che ci viene in mente, naturalmente, è questa: "Quante altre opere per cui paghiamo il biglietto sono in realtà false?".

  • shares
  • Mail