Gabriel Orozco a Basilea


Il Kunstmuseum di Basilea dedica una bella retrospettiva a Gabriel Orozco (fino all'8 agosto 2010), con installazioni, sculture, fotografie, dipinti e disegni dell'artista messicano nato nel 1962. Diviso tra New York, Parigi e Città del Messico, Orozco è un nomade in continuo movimento. La sua ricerca mette insieme diversi livelli di esperienza visiva, chiamando in causa questioni socioculturali, viste dalla sua prospettiva latino-americana.

I suoi artefatti visivi si coagulano nei più diversi contesti, dimostrando una predilezione per materiali a basso costo. Ozco si concentra sui territori marginali, su ciò che è appena visibile, riconfigurando forme ed elementi di senso. A livello tecnico la sua è un'attività pienamente artigianale. Trovare, raccogliere, modificare, attivando le potenzialità artistiche di elementi diversi come un pallone da calcio, dei rottami di ferro arrugginito, le ossa di una balena o delle semplici uova al tegamino.

Gabriel Orozco
Gabriel Orozco
Gabriel Orozco
Gabriel Orozco
Gabriel Orozco

  • shares
  • Mail