Anniversario 11 Settembre 2001: a New York il National September 11 Memorial and Museum

In occasione dell'anniversario dell'11 settembre 2001, una data entrata a pieno titolo nella più drammatica storia americana, il New York National September 11 Memorial and Museum apre le porte alla stampa internazionale per un tour in anteprima mondiale.

Il museo ufficiale di New York in ricordo all'11 settembre 2001 situato a Ground Zero aprirà al pubblico in via ufficiale solo a tarda primavera 2014. Tuttavia in occasione dell'anniversario numero dodici di quel tragico 11 settembre 2001 la stampa internazionale ha avuto la possibilità di scoprire in anteprima mondiale l'incredibile lavoro di raccolta e documentazione svolto finora.

Il New York National September 11 Memorial and Museum è una struttura imponente che si sviluppa completamente nell'underground del Memorial costruito a Ground Zero. La Fondazione del Memorial Museum si occupa di raccogliere le testimonianze fisiche di una data emblematica per gli Stati Uniti d'America e per il mondo.

Questo è un museo, come amo definire, che non deve dare risposte ma sollevare quesiti, lasciare le persone con domande a cui trovare risposte nella propria testa.

ha affermato il presidente del Museo durante la presentazione ai giornalisti. All'entrata il museo accoglie il visitatore con due enormi frammenti (20 metri) della base della Torre Nord estratti dalla polvere dopo i crolli. Il Museo è stato costruito intorno ai due massicci pezzi di acciaio.

All'interno l'edificio ospita gli inquietanti resti delle colonne di ferro e acciaio che supportavano le Torri Gemelle, i frammenti degli aerei dirottati contro i grattacieli e la impact steel, una parte dell'architrave contro cui si schiantò il Flight 11. Intere parti della scale poi crollate, i relitti dei camion dei Vigili del Fuoco finiti sotto le macerie del crollo; tra cui il New York Fire Department Engine 21, uno dei mezzi dei pompieri eroso dalle fiamme degli incendi di quella tragica mattina di dodici anni fa. Si prosegue con la croce di ferro ricordata come World Trade Center Cross, simbolo di speranza durante i primi soccorsi.

Grande delusione invece per la mancanza all'appello all'interno del Memorial Museum di un simbolo molto caro ai newyorkesi, la Sfera di Franz Koenig, quell'opera d'arte sotto cui molte persone pranzavano in apparente tranquillità prima che l'attentato sconvolse molte vite. La sfera di Franz Koenig era una scultura metallica situata al WTC, fra la Torre Nord e la Torre Sud, sopravvissuta miracolosamente ai crolli. Ricollocata in un parco limitrofo, il suo futuro è rimasto sospeso nel nulla, ma non farà parte della collezione permanente di questo museo.

I resti dell'11 settembre sono vere e proprie fonti storiche che hanno il potere (anche solo osservandoli nelle foto) di collegarci al momento con una immediatezza senza pari.

ha detto Alice Greenwald, direttrice del museo. Joe Daniels , presidente della Fondazione Memorial, ha aggiunto che questi manufatti conserveranno la storia dell'11 settembre per le generazioni a venire.

Questo museo si sviluppa completamente nel livello sotterraneo, ed è costato fino ad oggi più di 700 milioni di dollari. L'obiettivo del NY National September 11 è soprattutto onorare le vittime e il loro ricordo, ma anche non far dimenticare al mondo. Tramite i reperti i fatti di quel giorno verranno raccontati e documentati alle generazioni minuto per minuto, includendo tutto ciò che cambiò nell'America del dopo 11 settembre.

Per diventare consapevoli del fatto che viviamo in un mondo completamente interdipendente e tocca a noi scegliere che versione di mondo vogliamo lasciare ai nostri figli e nipoti.

Via | NY National September 11 Museum, The Wall Street Journal, Daily News

Foto | 911 Memorial

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: