Rivive il Museo Lenin di Kiev, con la prima mostra sul leader sovietico dopo l'indipendenza ucraina


Erano vent'anni che Lenin non era così "sentito" in Ucraina. E, per la prima volta da quando Kiev ha dichiarato la sua indipendenza da Mosca, la capitale ucraina ospiterà una mostra sulla figura di Lenin, a 140 dalla nascita del leader bolscevico.

Sebbene Lenin non abbia mai messo piede a Kiev, anche in questa elegante località ucraina, come in quasi tutte quelle dell'Unione Sovietiva, aveva sede un Museo Lenin. Quello di Kiev era stato fondato nel lontano 1938. Ora, grazie all'orientamento decisamente filo-russo del nuovo Presidente ucraino, alcune delle opere d'arte che ornavano le pareti del Museo Lenin di Kiev, che erano andate disperse a partire dal '91, fanno ritorno nella loro sede originaria. Anche, fanno sapere dalla direzione del Museo:


"La mostra non è stata allestita per far rivivere il culto di Lenin, ma per porlo nel contesto moderno".

Difatti, fra i pezzi più curiosi in mostra, ci sono alcuni dipinti di autori contemporanei russi che ritraggono figure come Marilyn o Madonna (seminuda) che ballano e si esibiscono per i sovietici. Non mancano reliquie di Lenin, come calzini e maglie tipiche realmente indossate dal leader, conosciute come "kosovorotka".

  • shares
  • Mail